Lo sbarco di Anzio e Nettuno e l’Operazione Shingle

 

Lo sbarco di Anzio e Nettuno fu un’operazione strategica militare durante la campagna d’italia della seconda guerra mondiale. Lo scopo di tale operazione era quello di creare una testa di ponte tra la linea Gustav occupata dallo schieramento tedesco ed Anzio. Tale manovra cercava di indebolire la resistenza tedesca che incessantemente contrastava gli eserciti alleati sul fronte di Cassino con il fine ultimo di poter avanzare più velocemente verso la Capitale. L’Operazione Shingle avvenne il 22 Gennaio del 1944 da parte della 5ª Armata statunitense e nonostante l’effetto sorpresa le truppe tedesche opposero una dura resistenza contrastando ripetutamente i soldati anglo-americani.

 

 

 

Prigionieri tedeschi

 

 

 

 

(WWII Signal Corps Photograph Collection)

 

Rievocare per non dimenticare

 

Da qualche giorno è terminato l’evento rievocativo del 76° anniversario dello sbarco di Anzio-Nettuno promosso dalla Federazione Italiana Rievocatori. Come ogni anno si sono dati appuntamento rievocatori e club provenienti da tutta Italia e da altri paesi europei. Quest’anno come “teatro delle operazioni” si è scelta la location di villa Borghese a Nettuno.

 

 

 




L’evento si è svolto tra il 25 e 26 Gennaio, dove i visitatori hanno potuto accedere al campo ed essere guidati attraverso le postazioni installate. Durante la mattinata si è svolto il convegno, su i mezzi militari ed il loro impiego durante la seconda guerra mondiale a cura dell’associazione Highway Six. Inoltre i veicoli storici hanno percorso la strada in direzione Cisterna teatro dei luoghi di combattimento durante l’operazione Shingle. La giornata del 25 Gennaio è terminata con la cena di gala in costume d’epoca presso l’agriturismo Valle Maggio di Anzio.

 

 

Women’s Army Auxiliary Corps

 

Army Nurse Corps

 

 

 

Nella giornata del 26 Gennaio una colonna di veicoli storici è partita verso i cimiteri della zona per commemorare i caduti. Un altro appuntamento della giornata è stato il dibattito a cura dell’associazione “Old Ironsides” sul ruolo delle Ausiliarie (wac) e delle infermiere (nurse) dallo sbarco alla liberazione della capitale. Al termine della manifestazione l’associazione The Factory 1944 ha curato il convegno “Incontro con la storia : i protagonisti dell’operazione Shingle”. 

La giornata è trascorsa piacevolmente in compagnia di altre associazioni rievocative tra cui ricordiamo la 36th Div Texas reenactment Napoli, l’associazione U.B.O.A.T., Shingle 1944, Quelli Dell’Epoca, GI Reenactment Group e tanti altri rievocatori intervenuti da tutta Italia.

L’importanza della rievocazione storica resta un concetto molto importante per divulgare la storia del passato e per comprendere lo stato attuale del nostro presente. Solo mantenendo viva la memoria di ciò che è stato forse riusciremo in futuro ad evitare gli orrori della guerra.

 

Non perdere alcuna notizia o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

pagina Facebook, canale YouTube, pagina Instagram