Accade al museo Combat Road

 

combat road

Il museo Combat Road di Filignano arricchisce la sua collezione ospitando due cannoni anticarro M1 da 57 mm. I cannoni precedentemente situati nel centro sociale di Filignano, furono donati nel 2007 dal Comune di Guglionesi. Con l’ausilio dell’amministrazione comunale i due cannoni hanno trovato una giusta collocazione per essere rivalutati.

 

M1 Antitank gun 57 mm

Il cannone anticarro Ordnance QF 6 lb conosciuto comunemente come il 6 libbre, era in dotazione precedentemente all’esercito Britannico. Progettato nel 1938 e designato come il successore del 2 libbre (40/50 mm), fu messo in produzione nel 1940 e la sua entrata in servizio avvenne nel 1941. Successivamente adottato come arma di difesa anche dall’esercito degli U.S. prese il nome di M1 Antitank gun 57 mm.

caccia carri

Il cannone pesava 1.112 kg (in batteria) con una lunghezza della canna per il modello Mk II, III di 2.451 m e per il modello Mk IV, V and M1 di 2.850 m. Il tipo di munizione utilizzato era quello di granata esplosiva e perforante dal peso di 2,85 kg. La velocità alla volata era di 900 m/s ed aveva una gittata massima di 4.600 m.

caccia carri

Il suo impiego si ebbe a partire dall’aprile del 1942 in Nord Africa e successivamente in Italia. in seguito il cannone mostro i suoi limiti quando dovette nel 1943 confrontarsi con il Panzer VI Tiger I. Infatti il proietto non riusciva a perforare la corazza anteriore di tale carro. Acquisita la licenza di produzione da Stati Uniti D’America il cannone fu utilizzato ampiamente nell’Operazione Market Garden. 

cannone m1

Il giusto valore storico

Questa operazione promossa grazie allo slancio del sindaco Federica Cocozza e di tutta l’amministrazione comunale ha ridato il giusto valore storico a due oggetti molto importanti che rischiavano di finire dimenticati. Dunque l’associazione del Museo Combat Road si prenderà cura negli anni a venire dei cannoni con la promessa di custodirli. Per il momento non ci resta di andarli a visitare e passare una giornata differente al Museo.

Non perdere alcuna notizia o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

pagina Facebook, canale YouTube, pagina Instagram